Mostra: “The Circle, Soluzioni per un futuro possibile”

Il progetto fotografico di Luca Locatelli guida il pubblico in un viaggio attraverso l’economia circolare. In occasione della mostra presso le Gallerie d’Italia, la Fondazione Compagnia di San Paolo lancia la challange digitale “The Circle” per stimolare una competitività positiva volta a generare iniziative virtuose e misurabili.

Con l’obiettivo di aprire un dibattito sulla transizione ecologica attraverso la fotografia e dopo anni di ricerche per documentate esperienze vincenti di Circular Economy per conto delle Gallerie d’Italia di Intesa San Paolo, Luca Locatelli dà vita alla mostraThe Circle, Soluzioni per un futuro possibile” che si terrà presso le Gallerie d'Italia – Torino di Intesa San Paolo, dal 21 settembre 2023 al 18 febbraio 2024.La mostra, a cura di Elisa Medde, offre un vero e proprio viaggio attraverso la sperimentazione e l’avanzamento industriale sostenibile. Per farlo analizza temi come la geotermia, il riciclo tessile, la riconversione di aree industriali dismesse fino all’alimentazione.Tante azioni di Nature Based Solutions intraprese con lo scopo di proteggere gli ecosistemi naturali e che se applicate a modelli industriali e produttivi hanno la straordinaria capacità di dare vita a quella transizione culturale necessaria a creare le premesse per un futuro più sostenibile per le persone e per il Pianeta.Testimonianze importanti in cui tecnologia e intuizione dell’autoproduzione contribuiscono a un unico scopo, ovvero la "chiusura del cerchio".In questo contesto, e con l’obiettivo di contribuire attivamente a sensibilizzare i più giovani rispetto al tema dell’economia circolare e delle possibili soluzioni applicabili per uno sviluppo realmente sostenibile, la Fondazione Compagnia di San Paolo lancia "The Circle Challenge”: Educare e coinvolgere per un futuro Sostenibile, una competizione digitale di citizen engagement su AWorld, la piattaforma ufficiale della campagna ActNow delle Nazioni Unite contro il climate change e a sostegno di tutti i 17 SDGs dell’Agenda 2030.“The Circle Challangeoffrirà a tutti coloro che prenderanno parte alla competizione 5 percorsi premium che indagano e affrontano il tema dell’economia circolare e come questa possa essere applicata nella vita quotidiana a salvaguardia del benessere del Pianeta."La Fondazione Compagnia di San Paolo ha affiancato Intesa Sanpaolo nella definizione delle strategie di Gallerie d’Italia –Torino fin dalle sue origini. Il museo è concepito come un presidio culturale aperto a tutta la città, in grado di esplorare la complessità delle sfide del futuro legate alla sostenibilità ambientale, sociale ed economica. In questa prospettiva, dopo la collaborazione per la mostra Déplacé·e·s di JR, siamo quindi molto lieti che l’esposizione The Circle di Luca Locatelli rappresenti una nuova opportunità per Gallerie d’Italia e per la Compagnia di contribuire, insieme, a fornire occasioni di conoscenza e stimolare azioni concrete per sensibilizzare e ingaggiare il pubblico, i cittadini e i turisti che visiteranno la mostra, sui temi del nostro presente e su quello, quantomai centrale, della sostenibilità ambientale.- dichiara Francesco Profumo, Presidente della Fondazione Compagnia di San Paolo.La digital Challenge di “The Circle”, Sviluppata nell’ambito della Missione Proteggere l’Ambiente dell’Obiettivo Pianeta, rappresenta solo una delle tre azioni messe in campo dall’Ente torinese al fine di amplificare il messaggio chiave della mostra.la prima iniziativa attivata, consiste infatti nell’estensione della mostra oltre gli spazi offerti dal Museo, attraverso la realizzazione di supporti visivi fissi e mobili negli spazi pubblici cittadini, aventi come soggetto immagini di economia circolare e approfondibili attraverso la scansione di QR code.La seconda azione avviata dalla Fondazione nell’ambito missione” Educare per crescere insieme” dell’Obiettivo Persone nasce per stimolare nei giovani il valore del rispetto dell’ambiente, della sostenibilità e della condivisione, messaggi chiave della mostra, che diventa opportunità per ampliare le loro conoscenze, incrementare la loro consapevolezza e approfondire quanto previsto dai programmi scolastici, anche in una logica di apprendimento continuo. La Fondazione per la Scuola offrirà agli insegnanti delle scuole secondarie di secondo grado una formazione online gratuita dedicata ai temi della mostra, facilitando così il loro coinvolgimento e quello degli studenti e delle studentesse.A completare il quadro, grazie al lavoro svolto dall’Obiettivo Cultura, la mostra è stata inserita nel programma de La cultura dietro l’angolo, l’iniziativa diffusa pensata per portare tante occasioni culturali per le vie della città.Per scoprire di più sulle modalità di partecipazione alla challenge “The Circle Challenge”: educare e coinvolgere per un futuro sostenibile” visita questo link.JTVCU2V6aW9uZV9Eb2N1bWVudGklNUQ=

Documenti di approfondimento

Comunicato Stampa: LUCA LOCATELLI. THE CIRCLE. Soluzioni per un futuro possibile

Scarica il documento

Exit mobile version