Innovation Village, Ricadute e Prospettive

Al Salone Nautico di Genova si è tenuto l’incontro di restituzione dell’esperienza offerta dall’Innovation Village. L’evento ha accolto i protagonisti del percorso realizzato dal Blue District del Comune di Genova per un momento di confronto sulle prospettive future offerte alle realtà coinvolte.

Con l’obiettivo di fare il punto sui risultati ottenuti e sul futuro delle imprese che hanno preso parte al percorso, si è tenuto questa mattina l’incontro “Innovation Village, Ricadute e Prospettive”, il progetto sostenuto da Fondazioni Compagnia di San Paolo e Fondazione Carige e realizzato dal Blue District del Comune di Genova nell’ambito del progetto “Verso The Ocean Race, innovazione, sostenibilità Impresa” con l’intento di proporre 9 soluzioni innovative e sostenibili per la tutela del mare.L’evento, ospitato dal Salone Nautico, è stato l’occasione per condividere i dati relativi all’impatto e alla partecipazione generati sul territorio e per definire le nuove opportunità create per le imprese coinvolte, in termini di partnership, mercati e cooperazioni.Ad animare il dibattito, le testimonianze delle 9 start up vincitrici della call for innovation e i partner del Blue District. Moderato dal giornalista Massimiliano Lussana. L’evento ha visto inoltre la partecipazione di Francesco Maresca, Assessore al Porto, Mario Mascia, Assessore al Lavoro del Comune di Genova, Paolo Momigliano, Presidente di Fondazione Carige e Nicoletta Viziano, rappresentante del Comitato di Gestione di Fondazione Compagnia di San Paolo.“La Fondazione Compagnia di San Paolo guarda al territorio genovese per abilitarne le condizioni di successo, svolgendo il ruolo di hub territoriale in un quadro di partnership strategica pubblico-privata e portando a Genova le proprie competenze di project management, data analysis e impact evaluation maturate sull’ecosistema dell’innovazione torinese e di derivazione dalla programmazione EU 21-27” - ha dichiarato Nicoletta Viziano - “Rientra in questo ambito il nostro impegno a fianco della città di Genova nel campo della Blue Economy che rappresenta un’opportunità imprescindibile per lo sviluppo economico del Paese e l’ecosistema dell’innovazione genovese: la call for innovation da noi sostenuta ha registrato risultati importanti: abbiamo calcolato che per ogni € investito dalla Fondazione ne sono stati generati 4,7, un segnale molto incoraggiante!”.Più in generale l’intero incontro si è focalizzato sul modello di accelerazione sperimentato dall’Innovation Village che, di fatto, ha rappresentato l’attuazione di un innovativo modello di Accelerazione circolare, basato su un nuovo paradigma economico sostenibile in cui la consapevolezza nell'acquisto critico dei cittadini è una leva essenziale.Per raggiungere realmente gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile è inoltre fondamentale smettere di ragionare in termini di singole imprese ma cooperare per creare nuove filiere e nuove reti in grado di favorire contaminazioni che comprendano anche le dimensioni tecnologiche, culturali e sociali.In questo senso sono importanti i risultati ottenuti dall’Innovation Village che insieme a ITA, Liguria International e Camera di Commercio ha coinvolto 75 imprese, di cui 39 italiane e 36 estere, in 145 incontri bilaterali. Complessivamente, tra contatti B2B e contatti con reti, partner di sviluppo e istituzioni, le sole imprese vincitrici della “Call For Innovation – Lo sport nella blue economy” hanno attivato 278 relazioni.L’Innovation Village è stato un processo di innovazione e accelerazione virtuoso, premiato anche dai genovesi e dai turisti in termini di risultati.Le 73 diverse offerte pensate per i cittadini che comprendevano esperienze di realtà aumentata, laboratori, giochi, storytelling, arti marinaresche, uscite in barca dimostrative hanno infatti registrato oltre 30.000 presenze, tra le quali più di 1000 sono state le persone uscite in barca, che hanno quindi sperimentato in prima persona le innovazioni.L’installazione di 37 metri l’ONDA, posta al centro del padiglione Jean Nouvel, ha infine rappresentato per l’intera durata dell’iniziativa la bellezza e la forza del mare ricordando al contempo quanto siano importanti gli sforzi da fare per tutelarlo. Da Gennaio 2024 l’ONDA sarà ospitata in modo permanente presso il Genova Blue District, in un nuovo spazio immersivo dedicato.Per approfondire è possibile consultare il comunicato stampa disponibile a questo link

Questo Bando contribuisce al raggiungimento dei seguenti Obiettivi di Sviluppo Sostenibile

Documenti di approfondimento

Comunicato Stampa: Innovation Village, Ricadute e Prospettive

Scarica il documento

Exit mobile version