“Ci stiamo lavorando: attiviamo le energie delle comunità”

Oltre 100 iniziative tra incontri, spettacoli e laboratori animeranno il territorio nazionale per un’intera settimana. L’obiettivo dell’iniziativa, che si terrà in occasione dell’XI Giornata Europea delle Fondazioni, è quello di accendere i riflettori sul lavoro, inteso come chiave per favorire autodeterminazione e inclusione sociale.

Da lunedì 25 settembre, in tutta Italia prenderà il via “Ci stiamo lavorando: attiviamo le energie delle comunità”, l’iniziativa diffusa, organizzata da Acri e Assifero, con la collaborazione della rete delle Fondazioni associate - tra cui la Fondazione Compagnia di San Paolo – per mettere al centro il lavoro quale chiave utile a favorire l’autodeterminazione, la piena realizzazione delle persone per l’inclusione sociale.Fino al 1° ottobre, “Ci stiamo lavorando”, che ha ricevuto il Patrocinio Rai Per la Sostenibilità ESG, proporrà tante iniziative che mettono al centro il lavoro. Progetti che favoriscono l’inserimento nelle realtà lavorative di persone in condizione di fragilità che affiancano giovani imprenditori nell’apertura di start-up e imprese sociali. Una vasta gamma di interventi che coinvolgono ristoranti, spazi di agricoltura sociale, ostelli e luoghi di accoglienza, laboratori di artigianato e sartorie.A questi si aggiungono nuovi percorsi di formazione, dedicati a giovani donne e Neet, che si concentrano sul tema delle competenze digitali, nell’ambito delle iniziative del Fondo per la Repubblica Digitale.«Le Fondazioni sono al fianco di chi nel Paese lavora per offrire nuove opportunità a chi non le ha mai avute, a chi vuole rendere realtà delle buone idee e a chi ha bisogno di una spinta per ripartire. Giovani, competenze e inclusione sono le parole chiave dell’agire delle Fondazioni in questo campo. Nella Giornata Europea delle Fondazioni vogliamo contribuire ad accendere una luce su questo tema, cruciale per lo sviluppo sostenibile del Paese. È un processo che non si conclude, ci stiamo lavorando, siamo aperti ad alleanze con tutti gli attori pubblici e privati, che vogliono attivare tutte le energie delle comunità. Perché ancora troppi cittadini sono esclusi dal lavoro, una forma di autodeterminazione e di inclusione che la Costituzione italiana richiama sin dal suo primo articolo». Ha dichiarato sul tema Francesco Profumo, Presidente di Acri e della Fondazione Compagnia di San Paolo.Complessivamente, si stima infatti che ogni anno le Fondazioni eroghino circa 50 milioni di euro per iniziative destinate a favorire l'inclusione lavorativa, coinvolgendo oltre 30mila persone in tutta Italia.Mercoledì 27 settembre, alle ore 10,30, la Viceministra del Lavoro e delle Politiche Sociali, Maria Teresa Bellucci, interverrà, insieme ai presidenti di Acri e di Assifero, Francesco Profumo e Stefania Mancini, a un incontro di presentazione di 5 dei progetti che partecipano alla campagna nazionale. L’evento si potrà seguire in diretta streaming. Per maggiori informazioni leggi il comunicato stampa e visita www.cistiamolavorando.it.JTVCU2V6aW9uZV9Eb2N1bWVudGklNUQ=

Documenti di approfondimento

Comunicato Stampa: "Ci stiamo lavorando: attiviamo le energie delle comunità"

Scarica il documento

Exit mobile version