Il progetto triennale di Fondazione Compagnia di San Paolo e Fondazione Piemonte dal Vivo si chiude oggi lasciando in eredità strumenti e iniziative per il comparto culturale.

Data di pubblicazione: 18 Novembre 2021
Obiettivo
Cultura.

Rafforzare la consapevolezza delle organizzazioni culturali sul loro ruolo per lo sviluppo sostenibile della società e accompagnarle e facilitarle nella ricerca della loro personale dimensione di sostenibilità. Con questi due obiettivi si è sviluppato Performing+, il percorso triennale di capacity building realizzato a partire dal 2018 da Fondazione Compagnia di San Paolo e Fondazione Piemonte dal Vivo, in collaborazione con l’Osservatorio Culturale del Piemonte e che si chiude oggi con la giornata in programma alla Lavanderia a Vapore di Collegno. Una giornata all’insegna di Cultura e sostenibilità, per tracciare un primo bilancio ma soprattutto rilanciare verso il futuro.

Il percorso si è rivolto a una comunità di 107 enti professionali non profit operanti nel campo dello spettacolo dal vivo nel Nord-Ovest ed è partito dal valore sociale che gli enti possono generare per la propria comunità di riferimento, per poi affrontare le dimensioni di sostenibilità economica, organizzativa e ambientale delle organizzazioni culturali.

L’eredità di questo percorso si concretizza ora in alcune azioni specifiche, a disposizione di tutto il comparto culturale: un toolkit online (sul sito performingplus.it) che permette alle organizzazioni di acquisire consapevolezza del proprio grado di sostenibilità e offre loro strumenti, teorici e pratici, per migliorarla; Performing+ in tour, un ciclo di appuntamenti al via nel 2021 che replica l’esperienza di Performing+ e punta a fornire a una platea nazionale di enti culturali strumenti tecnico gestionali, attraverso l’approccio laboratoriale, per il rafforzamento delle competenze in materia di sostenibilità. Con il 2022, inoltre, Hangar Piemonte focalizzerà parte delle sue azioni sui temi anticipati dal percorso triennale di Performing+, a partire dall’Agenda 2030 e dal Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza, rivolgendosi a tutto il comparto culturale.

Alla giornata conclusiva di oggi ha preso parte anche Alberto Anfossi, Segretario Generale della Fondazione Compagnia di San Paolo, che ha spiegato: “La Fondazione Compagnia di San Paolo ha tra i suoi obiettivi quello di moltiplicare l’impatto delle proprie risorse con azioni che oltre a produrre effetti positivi sui territori vogliono suscitare esiti duraturi di efficienza e di sostenibilità per gli enti beneficiari.

Per questo affianchiamo alle erogazioni una pluralità di strumenti che compone la nostra cassetta degli attrezzi adottata dal nostro Piano Strategico 2021-2024. Performing+ va letto in questa prospettiva: uno strumento di capacity building per aumentare sostenibilità e responsabilità sociale degli enti coinvolti e massimizzare così il loro impatto sulla comunità e sul territorio”.

Questo progetto contribuisce al raggiungimento dei seguenti Obiettivi di Sviluppo Sostenibile

SDG 8 Lavoro dignitoso e crescita economica
SDG 9  Imprese, innovazione e infrastrutture