L’esperienza del progetto triennale di Fondazione Compagnia di San Paolo e Fondazione Piemonte dal Vivo, in collaborazione con l’Osservatorio Culturale del Piemonte, viaggia in Italia per esportare il modello su scala nazionale.

Data di pubblicazione: 22 Giugno 2021
Obiettivo
Cultura.

Prende il via Performing + in Tour, un ciclo di appuntamenti che replica in tutta Italia l’esperienza di Performing + il percorso triennale di capacity building realizzato da Fondazione Compagnia di San Paolo e Fondazione Piemonte dal Vivo, in collaborazione con l’Osservatorio Culturale del Piemonte. Un programma rivolto agli enti professionali non profit operanti nel campo dello spettacolo dal vivo nel Nord-Ovest con l’obiettivo di rafforzare la consapevolezza delle organizzazioni culturali sul loro ruolo chiave per lo sviluppo sostenibile della società e accompagnarle e facilitarle nella ricerca della loro personale dimensione di sostenibilità.

Con il tour  Performing + allarga lo sguardo anche agli enti culturali del territorio nazionale partendo dall’approccio laboratoriale che attraverso gli strumenti punta al rafforzamento delle competenze in materia di sostenibilità, in linea con gli obiettivi dell’Agenda 2030.

Prima tappa il 28 giugno a Roma nell’ambito del festival “Dominio Pubblico – La Città agli Under 25”.

I 12 enti partner della Rete Risonanze, con cui è organizzato l’evento, lavoreranno alla costruzione del Business Model Canvas della propria organizzazione, guidati dal team di esperti di Performing + e di Hangar.

Il tour proseguirà, poi, in autunno incontrando le comunità di operatori che gravitano attorno ai festival Oriente Occidente a Rovereto (1° ottobre), Segni New generations Festival a Mantova (ottobre) e Santarcangelo dei Teatri a Santarcangelo di Romagna (novembre).

Il progetto Performing+ si inserisce in un percorso che vede la Fondazione Compagnia di San Paolo e la Fondazione Piemonte dal Vivo divenire attivatori strategici, ponendosi al servizio del sistema come soggetti abilitanti con processi di rafforzamento di competenze, incubazione di esperienze innovative e virtuose, consolidamento di comunità di pratiche intorno a idee e approcci sostenibili, disseminabili e scalabili.