Dal 5 all’8 giugno il pubblico potrà fruire gratuitamente di numerosi contributi digitali, tra podcast e video, dedicati al mondo delle donne.

Data di pubblicazione: 5 Giugno 2020
Obiettivo
Cultura.

L’emergenza Coronavirus non ferma Archivissima e La Notte degli Archivi, che si svolgeranno quest’anno in versione digitale, dal 5 all’8 giugno 2020. 

La manifestazione, sostenuta dalla Fondazione Compagnia di San Paolo, prevede un ricchissimo palinsesto articolato in oltre 50 puntate. Tra queste, 17 podcast d’autore prodotti da Archivissima e curati dalla giornalista Valentina De Poli che ci porterà alla scoperta delle carte conservati negli archivi selezionati. A questo si aggiungono circa 80 podcast realizzati da singoli archivi partecipanti e oltre 100 video. 

L’edizione di quest’anno, #WOMEN, è dedicata al mondo femminile e prevede numerosi contributi tesi a testimoniare il fondamentale ruolo delle donne nei processi di trasformazione in diversi ambiti del nostro vissuto, dalla politica, al lavoro, alla letteratura, alla medicina, allo sport.

La Notte degli Archivi si svolgerà il 5 giugno e per la prima volta coinvolgerà tutte le regioni italiane, divenendo la prima Notte degli Archivi nazionale, patrocinata quest’anno da ANAI, Associazione nazionale archivistica italiana.

Tutti i contributi potranno essere fruiti gratuitamente sui canali di Archivissima e sui profili social (Instagram e Facebook) della manifestazione e di tutti i partner e archivi aderenti.

Questo il commento di Sandra Aloia, responsabile della Missione Favorire partecipazione attiva della Fondazione Compagnia di San Paolo: La Fondazione Compagnia di San Paolo sostiene Archivissima sin dalla sua prima edizione riconoscendo in questo “Festival degli Archivi”, la grande capacità di valorizzare il patrimonio storico, artistico, culturale e industriale conservato negli archivi di enti, istituzioni, e grandi aziende attraverso un racconto partecipato dedicato alla cittadinanza. Grazie alla pluralità di azioni avviate, il Festival è in grado di proporre nuovi modi di vivere i luoghi della cultura invitando i cittadini a scoprire e approfondire il mondo degli archivi storici e stimolando la partecipazione giovanile. L’edizione 2020, ripensata interamente in chiave digitale, consentirà di aprirsi ulteriormente a nuovi pubblici ed a nuovi archivi e per questo auguriamo il massimo successo. Archivissima è un progetto dalla missione “favorire partecipazione attiva” nell’ambito dell’Obiettivo Cultura. La missione orienta l’attività proprio nell’ottica di far nascere un nuovo spirito di condivisione con cui ripensare gli spazi culturali e civici, interpretandoli in una nuova prospettiva che li renda più inclusivi e coinvolgenti”.

 

Documenti di approfondimento

Comunicato stampa

Scarica il documento