Progetto LEI - Lavoro. Emancipazione. Inclusione

20/03/2019
Condividi
Stampa
Invia

Seminario sul progetto dedicato all'occupabilità delle donne detenute nel carcere di Torino.

Il 21 marzo, dalle 9.30 alle 13, il Museo del Carcere Le Nuove (via Paolo Borsellino 3) ospita un seminario sui risultati della prima annualità del progetto LEI – Lavoro Emancipazione Inclusione, incentrato sull’occupabilità delle donne detenute nel carcere di Torino.

L’iniziativa, realizzata da un partenariato ampio e composito di cui fanno parte, fra gli altri, l’istituto di pena Lorusso e Cutugno, l’Ufficio Pio, la Fondazione Casa di Carità Arte e Mestieri e tre cooperative sociali torinesi, offre alle donne opportunità di formazione, occupazione e reinserimento sociale, abitativo e lavorativo, accompagnandole nel percorso di esecuzione penale con una metodologia multidimensionale, finalizzata all’acquisizione e allo sviluppo di competenze professionali, relazionali, nonché al miglioramento dell’autostima e della consapevolezza delle proprie possibilità.

Il progetto, giunto alla sua seconda annualità, è sostenuto dal suo avvio dalla Compagnia e prevede l’accompagnamento, a cura della Fondazione Zancan, finalizzato alla valutazione e al monitoraggio, con un focus specifico sull’impatto e sul cambiamento che l’iniziativa determina rispetto al percorso detentivo delle donne.

Presenti per la Compagnia di San Paolo, Valeria Cappellato e Marzia Sica.

Documenti scaricabili