Bando OPEN 2016

14/04/2016 - Comunicato stampa
Condividi
Stampa
Invia
Bando OPEN 2016

Al via il Bando OPEN 2016: nuove forme di partecipazione dei pubblici della cultura.

La Compagnia di San Paolo lancia il bando OPEN 2016 a favore dello sviluppo di progetti di audience engagement. La Fondazione torinese ha deciso di rafforzare il proprio impegno, iniziato nel 2015 con la call OPEN e che ha visto selezionati 13 progetti sul territorio di riferimento della Compagnia, con un impegno complessivo per quasi 500 mila euro.

“I dati sui consumi culturali in Italia stanno evidenziando segnali preoccupanti di un generale aumento della distanza tra i pochi che praticano e vivono la cultura e quanti ne sono esclusi.” – ha dichiarato Piero Gastaldo, Segretario Generale della Compagnia di San Paolo- “ Le motivazioni sono da ricondurre a diverse cause: mancanza di interesse e coinvolgimento personale, poca disponibilità di tempo, dinamiche in qualche modo legate alla crisi economica in atto. La Compagnia ha deciso di consolidare il proprio impegno nell’ambito dell’audience engagement nella convinzione che la partecipazione culturale costituisca un motore di crescita e di sviluppo oltre che di competitività del territorio”.

Il nuovo bando si rivolge a enti pubblici, enti privati non profit, associazioni, cooperative e imprese sociali che faranno pervenire alla Compagnia di San Paolo, entro il 15 luglio 2016, progetti innovativi di Audience Engagement: non solo contenuti culturali stimolanti e attrattivi, ma anche pratiche e sperimentazioni mirate a cercare nuovi pubblici e soddisfare al meglio le esigenze dei pubblici esistenti, instaurando un rapporto di coinvolgimento attivo tra creatori e fruitori, tra offerta e domanda. Si rivolge alle organizzazioni più innovative nel campo della cultura: operatori di varia natura, aperti alle nuove modalità di fruizione e di engagement, alle sfide del digitale e alla ricerca di nuovi pubblici.

Tra le altre cose, i progetti dovranno contribuire ad allargare il paniere dei consumi culturali, sfruttare elementi di accessibilità oltre che l’opportunità digitale, promuovere network e reti operative tra soggetti di natura eterogenea, tra territori diversi, contribuire a definire nuove professionalità e favorirne la dimensione imprenditoriale.

Oltre che un contributo economico, ai vincitori di OPEN 2016 verrà offerto un percorso di affiancamento, monitoraggio e valutazione del progetto, da svolgersi durante la sua realizzazione.

Per maggiori informazioni visita la pagina del Bando OPEN 2016