Grazie all’accordo con Startup Genome, la Fondazione Compagnia di San Paolo con ISPIC intendono consolidare il posizionamento di Torino come hub internazionale degli innovatori.

Data di pubblicazione: 17 Maggio 2021
Istituzionale

La Fondazione Compagnia di San Paolo e Intesa Sanpaolo Innovation Center hanno siglato un accordo biennale con Startup Genome.

Un’iniziativa importante per la Fondazione, frutto della collaborazione tra la Direzione Innovazione d’Impatto e la Direzione Finanza, nata per accelerare ulteriormente la crescita dell’ecosistema di startup di Torino.

Con più di 100 clienti in oltre 40 Paesi di sei continenti, Startup Genome è la principale organizzazione di ricerca e consulenza politica dei governi e delle istituzioni private impegnate a far progredire i loro ecosistemi di startup. Il Rapporto globale sull’ecosistema delle startup (GSER) di Startup Genome, la ricerca più completa e più letta al mondo sulle startup, nella prossima edizione includerà dunque le startup di Torino, che potranno così ottenere un’esposizione nazionale e internazionale.

In linea con la visione della Fondazione, l’iniziativa contribuisce a consolidare il posizionamento di Torino come hub internazionale degli innovatori: da un lato, infatti, offre alle startup torinesi un’occasione per farsi conoscere al mondo e, dall’altro lato, crea un canale per attrarre nuove startup che vedono la connessione con il nostro ecosistema come una potenziale fonte di vantaggio competitivo.

Francesco Profumo, presidente della Fondazione Compagnia di San Paolo, dichiara: “La nostra Fondazione ha la missione di rendere Torino un hub internazionale per gli innovatori. Questa nuova partnership con Startup Genome è fondamentale per posizionare Torino nella mappa globale degli ecosistemi di startup, in linea con la nostra ambizione di attrarre nuovi investimenti, capitale umano di eccellenza e iniziative imprenditoriali che possano stabilirsi e prosperare nella nostra regione”.

 

A questo link è disponibile il comunicato stampa.