Onorificenza per meriti civili ai 38 medici e infermieri della “Brigada Henry Revee” di Cuba impegnati presso la struttura ospedaliera temporanea allestita nelle OGR.

Data di pubblicazione: 14 Luglio 2020
Istituzionale

L’emergenza Covid-19 ha dimostrato e continua a dimostrare quanto il benessere collettivo si basi su un impegno comune mirato, professionale e coordinato. 

Nel corso della cerimonia tenutasi il 13 luglio, Regione Piemonte e Consiglio regionale hanno ringraziato ufficialmente i 38 medici e infermieri della “Brigada Henry Revee” di Cuba per la dedizione e l’elevata professionalità profuse per 100 giorni nella cura dei malati piemontesi di Covid-19 che sono stati ricoverati presso la struttura ospedaliera temporanea, allestita nelle Officine Grandi Riparazioni di Torino con il sostegno della Fondazione Compagnia di San Paolo. Come segno di riconoscenza, alla squadra di professionisti è stata conferita l’onorificenza per meriti civili istituita appositamente dal Consiglio regionale per tutti gli operatori sanitari impegnati nell’emergenza Covid.

La cerimonia si è tenuta alla presenza dell’ambasciatore della Repubblica di Cuba in Italia, José Carlos Rodriguez Ruiz, che si è detto “molto commosso per il riconoscimento verso l’impegno profuso per offrire salute al popolo piemontese” ed ha sottolineato che “la pandemia ci ha insegnato che il mondo è fragile e che in momenti difficili come questo c’è bisogno di fratellanza e cooperazione tra i popoli. Alle OGR abbiamo costruito insieme un modello di unione per il bene degli esseri umani che è diventato conosciuto in tutto il mondo”.

Per sottolineare il grande lavoro di squadra messo in campo, sia a livello pubblico che privato, durante la cerimonia sono state consegnate delle targhe della Regione Piemonte a tutti gli enti e le organizzazioni – tra cui la Fondazione Compagnia di San Paolo – che hanno contribuito all’allestimento dell’ospedale Covid delle Ogr e all’operato della Brigada Henry Reeve.