In programma una tavola rotonda per affrontare il tema dell’isolamento dei più fragili. 

Data di pubblicazione: 5 Novembre 2020
Istituzionale

Da oggi e fino a sabato 7 novembre, Genova sarà il palcoscenico della terza edizione del Silver Economy Forum, l’evento nazionale che affronta i temi legati all’ageing society organizzato da Ameri Communications e che quest’anno si svolgerà in modalità digitale.

Tra gli argomenti di cui si discuterà c’è quello dell’isolamento degli anziani, che sarà oggetto dell’incontro di questo pomeriggio, a partire dalle ore 14.00, dal titolo: “La tecnologia a sostegno dell’isolamento“.

Anche in Italia, come in molti altri Paesi europei, sta aumentando drammaticamente il fenomeno della solitudine: l’ISTAT rileva come nel 2020 in Italia il 33% della popolazione generale viva da sola. Sempre più persone sperimentano una seria condizione di dolore e sofferenza collegata a tale condizione, che rappresenta un rischio per la loro salute fisica e mentale e in generale per il loro benessere.

Quella dell’isolamento e della solitudine è considerata, inoltre, una delle dimensioni più significative e in crescita della povertà in Italia. Il Covid-19 ha certamente esperato questo fenomeno.

Alla luce di tutto ciò, molte fondazioni, tra cui la Fondazione Compagnia di San Paolo, stanno investendo nella promozione di azioni di prossimità e progressiva costruzione e sviluppo di comunità per contrastare le situazioni di isolamento e solitudine.

All’incontro di questo pomeriggio verranno illustrate alcune di queste attività, per voce di Nicoletta Viziano, del Comitato di Gestione della Fondazione Compagnia di San Paolo.

La Fondazione, in particolare, sostiene le comunità locali che possono svolgere un ruolo centrale nel costruire pratiche di relazione e prossimità, inclusione, cura e un nuovo concetto di benessere collettivo. Lavora per mettere a disposizione delle persone che soffrono la solitudine e l’isolamento servizi rinnovati, capaci di superare le limitazioni fisiche e, attraverso gli strumenti digitali, di arrivare alle persone più vulnerabili e isolate.

Nei mesi di lockdown e nella fase immediatamente successiva, sono stati realizzati diversi progetti in Piemonte e in Liguria che vanno in questa direzione.

Tra questi ricordiamo:

  • Progetti di supporto psicologico rivolti alle persone più fragili e alle persone anziane, sostenuti tramite il bando Insieme andrà tutto bene.
  • Progetti che hanno realizzato attività di contrasto alla solitudine attraverso le linee telefoniche o attività a distanza, video tutorial e materiali diffusi tramite canali social.
  • Tavole Allegre, nato in collaborazione con l’Ufficio Pio (progetto CARL – Casa Rete Legami) e con Slow Food Italia, per favorire la creazione di reti relazionali attraverso l’organizzazione di momenti strutturati di convivialità, poi ridefinito con azioni per la creazione di relazioni tramite canali social.
  • Genova People Friendly, progetto sostenuto dalla Fondazione Compagnia di San Paolo nell’ambito della Convenzione biennale con il Comune di Genova, che, attraverso un’interazione virtuosa tra amministrazione e le realtà presenti sul territorio, ha individuato delle azioni che contribuiscono a sviluppare e comunicare una città accogliente, pienamente vivibile da parte di tutti, soprattutto bambini e anziani.
  • Unobravo, nell’ambito del sostegno più ampio della Fondazione Compagnia di San Paolo a SocialFare, un servizio che offre sostegno psicologico e psicoterapia online da qualsiasi luogo, in qualsiasi momento.

Per assistere alla tavola rotonda è necessaria la registrazione qui.