Le imprese sociali sostenute attraverso l’edizione 2019 del bando Seed hanno un impatto positivo sul territorio e sui suoi abitanti. Ecco i dati.

Data di pubblicazione: 1 Agosto 2020
Obiettivo
Pianeta.

Supportare l’impresa sociale e il terzo settore significa favorire la produzione di beni e servizi che generano forme di inclusione e rispondono a problemi sociali complessi, grazie alla capacità di creare valore sociale misurandosi con sfide e bisogni in continuo mutamento.

È con questo intento che dal 2018 il bando Seed_Social Enterprises, Efficiency&Development rappresenta una delle linee di intervento della Fondazione Compagnia di San Paolo per la costruzione di politiche di promozione e sostegno all’ecosistema delle imprese sociali, attraverso la messa in campo di una filiera per lo sviluppo dalla loro nascita alla loro maturità. Una crescita e un rafforzamento che si ripercuotono sul benessere collettivo, attivando un circolo virtuoso di grande impatto.

Ecco alcuni dati significativi che raccontano questo impatto, dato dalle azioni e dalle scelte che le imprese sociali supportate con l’edizione 2019 del bando Seed mettono in campo:

CSP bando Seed infografiche
  • Il gruppo di imprese sociali vincitrici della II fase del bando Seed (20, su 50 che hanno superato la prima fase) è costituito da realtà che, nel 2019, si stima abbiano erogato intorno alle 500 attività sul territorio per un totale di oltre 10.000 beneficiari.
  • Le imprese sociali iniziano ora un percorso di sviluppo basato su uno specifico piano a cui in totale hanno contributo oltre 230 tra dipendenti, collaboratori esterni e volontari delle imprese sociali.
  • 16 delle 20 imprese si impegneranno principalmente su Processi e Strategia, con un’alta convergenza su temi di Governance e management, Marketing comunicazione e commercio, sostenibilità economica e offerta di beni e servizi.
  • Dal punto di vista tecnico, i piani di sviluppo definiti faranno leva principalmente su servizi di riorganizzazione e/o evoluzione strategica, digital transformation, comunicazione e apertura dell’attività a nuovi mercati.