Ci prendiamo cura del patrimonio culturale del nostro territorio, perché anche le prossime generazioni possano beneficiare di questa ricchezza. Progettiamo strategie a medio e lungo periodo per interpretare i beni culturali all’interno del proprio paesaggio e creare così le condizioni per offrire una visione sostenibile della cultura, da un punto di vista
economico e sociale.

La Missione Custodire la bellezza contribuisce al raggiungimento dei seguenti Obiettivi di Sviluppo Sostenibile

SDG 9  Imprese, innovazione e infrastrutture
SDG 11  Città e comunità sostenibili
SDG 15  Vita sulla Terra

All’interno dell’Obiettivo Cultura, la missione Custodire la bellezza si impegna a preservare e conservare il nostro patrimonio architettonico, artistico, archivistico e paesaggistico, nella convinzione che rappresenti una risorsa fondamentale del territorio e che meriti non solo grande attenzione, ma anche politiche di investimento di medio e lungo periodo. L’azione è svolta in collaborazione con la Fondazione 1563 per l’Arte e la Cultura, ente strumentale della Fondazione Compagnia di San Paolo.

Il restauro

Sosteniamo progetti di riqualificazione e di restauro di beni culturali nei centri storici di Torino e di Genova e diffusi sul territorio, con particolare attenzione al loro contesto di paesaggio perché crediamo che la tutela non sia un’attività puntuale. Abbiamo contribuito a riqualificare architetture e opere d’arte di grande pregio, favorendo il dialogo con il loro contesto storico e artistico, il sistema dei musei e i luoghi per la produzione culturale.

Per sostenere gli interventi sui grandi complessi monumentali, lavoriamo in concertazione con le principali istituzioni di riferimento al fine di definire le priorità di intervento per i nostri territori. Ci impegniamo per diffondere la cultura della manutenzione programmata e della conservazione preventiva del patrimonio insieme  alla pianificazione di programmi di gestione, attraverso specifici bandi e strumenti erogativi dedicati. Destiniamo bandi anche per favorire iniziative di restauro specifiche a favore dei beni culturali diffusi sul territorio.

Favoriamo le attività di ricerca e di innovazione tecnologica a favore della definizione di modelli di conservazione del patrimonio soprattutto per il tramite del nostro principale interlocutore di riferimento in tale ambito, ovvero il Centro di Conservazione e Restauro di Venaria Reale.

Crediamo che questa sia la strada per rendere il patrimonio architettonico e artistico un elemento qualificante, un potente attrattore di risorse, attività e talenti, e un modo con cui noi ci impegniamo a porre le basi per uno sviluppo sostenibile dei nostri territori.

Il paesaggio

Interpretiamo la tutela del paesaggio, che per la Missione è parte fondamentale del patrimonio culturale del Paese, nella sua accezione più evoluta non limitando il nostro intervento alla protezione o riqualificazione di singoli beni. All’interno di questo tema, stiamo contribuendo alla sperimentazione dell’attuazione del Piano Paesaggistico Regionale del Piemonte in corso nell’area dell’Eporediese e dell’alta Langa, grazie ad un Protocollo con la Regione Piemonte e il Ministero per i Beni e le Attività Culturali.

La memoria

Conservare la bellezza significa anche tutelare la memoria attraverso il sostegno agli archivi e a tutti quegli istituti culturali che operano per promuovere la conoscenza della storia dei nostri territori, per essere in grado di trasferire la conoscenza anche alle generazioni future.

Bandi, Linee Guida e Scadenze uniche riferiti alla Missione Custodire la bellezza, dell’Obiettivo Cultura.