Data di pubblicazione: 13 febbraio 2020
Data scadenza: 29 maggio 2020
Obiettivo
Cultura.

AVVISO: A causa dell’attuale emergenza sanitaria, la Fondazione Compagnia di San Paolo risponde alle direttive per il contenimento del contagio e decide di prorogare al 29 maggio 2020 la scadenza per la presentazione delle domande.

Le modifiche al bando sono tutte contenute nel pdf scaricabile in fondo alla pagina e sono da considerarsi come sostitutive degli specifici paragrafi.

Scenario

La Fondazione Compagnia di San Paolo emana l’edizione 2020 del bando “Luoghi della Cultura” per la presentazione di richieste di contributo a sostegno di iniziative volte alla valorizzazione dei luoghi della cultura presenti sul territorio piemonteseligure e valdostano.

Finalità e obiettivi

Il bando è uno strumento funzionale a una migliore programmazione degli interventi e a una attività di valutazione e selezione più strutturata, utile a restituire un quadro complessivo sul ruolo che il patrimonio culturale ha per lo sviluppo del territorio. Il bando consente inoltre agli enti di poter garantire una programmazione strutturata di attività di valorizzazione dei beni culturali e di acquisire competenze progettuali utili a una migliore gestione del patrimonio culturale, prestando altresì attenzione al tema della sostenibilità. I destinatari ultimi del bando sono da individuarsi nelle comunità, che possono trarre dalla valorizzazione dei beni culturali opportunità di sviluppo in ambito culturale, economico e sociale.

Sono ammessi alla partecipazione al bando gli enti così come indicati in dettaglio nel documento “Linee applicative del Regolamento per le Attività Istituzionali” presente sul sito web della Fondazione Compagnia di San Paolo alla sezione “La Fondazione”.

In caso di esito positivo della selezione la Fondazione Compagnia di San Paolo accorderà un contributo per un importo massimo di € 100.000, corrispondente a non oltre il 75% del costo complessivo del progetto. Il cofinanziamento richiesto obbligatoriamente è pari ad almeno il 25% del costo complessivo del progetto e potrà essere reso disponibile dallo stesso ente richiedente o da altri soggetti finanziatori.
Nella quota di cofinanziamento non possono comunque essere compresi:  il controvalore dell’eventuale lavoro di volontari;  il costo di ammortamenti; per quanto concerne gli enti pubblici, il controvalore del tempo lavoro del personale dipendente strutturato.

La prima scadenza per la presentazione delle domande è prevista per le ore 23:59 del 22 marzo 2020.

Questo Bando contribuisce al raggiungimento dei seguenti Obiettivi di Sviluppo Sostenibile

SDG 6  Acqua pulita e servizi igienico-sanitari
SDG 8 Lavoro dignitoso e crescita economica
SDG 11  Città e comunità sostenibili
SDG 12  Consumo e produzione responsabili
SDG 15  Vita sulla Terra