Data di pubblicazione: 25 giugno 2020
Data scadenza: 06 luglio 2020
Obiettivo
Persone.

Scenario

Gli effetti della pandemia da COVID-19 e delle misure messe in atto per il suo contenimento hanno avuto un forte impatto sulla vita delle comunità, destabilizzandone gli equilibri sociali ed economici e causando il peggioramento delle condizioni di persone già in situazione di fragilità abitativa in tempi precedenti la pandemia. In questo scenario il Terzo Settore sta giocando un ruolo cruciale, è in prima linea dall’inizio dell’emergenza, manifestando una grande flessibilità, capacità di adattamento e resilienza in ascolto delle comunità locali, tuttavia è evidente un concreto rischio di «tenuta» nel medio periodo.

Anche oggi, e forse oggi particolarmente, gli interventi di Social Housing possono rappresentare un supporto a problemi di povertà, socialità, rigenerazione urbana e sociale; nel loro ruolo di presidi sociali, possono promuovere nuovi spazi a servizio di comunità territorialmente definite in cui mettere in gioco scambi tra le risorse e i bisogni di ciascuno, che pur rispettando il necessario distanziamento fisico superino il rischio dell’isolamento sociale e dell’esclusione.

Finalità e obiettivi

Questo Bando, nelle difficili condizioni di contesto odierne, esprime l’intenzione della Compagnia di San Paolo di continuare a supportare progetti di housing sociale sui territori di Piemonte e Liguria, con l’obiettivo di accompagnare nuovi modi di abitare e vivere delle persone e delle comunità, negoziando regole di sicurezza, ridisegnando gli spazi e le loro modalità di utilizzo. Si ritiene infatti che, anche a partire dall’abitare collaborativo, si possano mettere in atto nuove strategie di intelligenza collettiva volte a organizzare e promuovere un’ampia gamma di competenze e servizi a disposizione dell’intera comunità. 

Il Bando potrà dare impulso alla realizzazione di azioni concrete, rilevanti e inedite che coniughino abitare e sicurezza sanitaria con socialità, relazione d’aiuto, di cura, di mutuo scambio, di prossimità.  

Gli obiettivi specifici del Bando sono: 

  • supportare la continuità e la tenuta dei progetti di Social Housing che si occupano di servizi abitativi rivolti a persone (singoli e famiglie) in situazione di fragilità già nella fase pre-Covid19;
  • permettere nuove sperimentazioni legate al contesto attuale ai soggetti che attraverso progetti di Social Housing promuovono competenze, ri-professionalizzazione, nuove socialità e sviluppo di autonomie per i propri beneficiari;
  • valorizzare i progetti di Social Housing come presidi e infrastrutture sociali che accolgono esigenze, anche nuove, della comunità territoriale in cui sono collocati e propongono un utilizzo multifunzionale e multi-target degli spazi all’insegna della condivisione e della rigenerazione sociale;
  • promuovere attraverso l’abitare collaborazioni tra stakeholder di comunità territorialmente definite in cui mettere in gioco scambi tra le risorse e le necessità di ciascuno. 

I destinatari finali degli interventi sostenuti attraverso il Bando dovranno essere gli ospiti di strutture di Social Housing e le comunità locali che vivono nei quartieri in cui hanno sede gli interventi abitativi degli enti che presentano richiesta di contributo.

Il Bando è rivolto a Enti del Terzo Settore che realizzano progetti di Social Housing con offerta abitativa sui territori di Piemonte e/o Liguria. 

Gli interventi proposti nell’ambito del Bando dovranno riguardare azioni da realizzarsi sul territorio della Regione Piemonte e della Regione Liguria nel periodo tra giugno e dicembre 2020. Verranno ammesse anche eventuali attività già attivate a decorrere dal 1 giugno 2020 se coerenti con gli obiettivi del Bando. 

Sono ammissibili esclusivamente iniziative che prevedano azioni a partire da progetti di housing sociale con offerta abitativa. 

Non sono, invece, ammissibili proposte senza componente abitativa volte unicamente a fornire servizi di: 

  • mediazione immobiliare per favorire l’incontro tra domanda e offerta abitativa
  • formazione/sensibilizzazione culturale a nuovi modi di abitare 
  • sviluppo di comunità

Non sono inoltre ammissibili iniziative che propongano la revisione di attività previste nei progetti già finanziati in ambito di housing sociale da parte della Fondazione Compagnia di San Paolo e non ancora conclusi, per i quali è invece eventualmente possibile richiedere la rimodulazione delle attività in relazione al periodo COVID-19.

Non sono ammissibili proposte che non prevedano partnership e collaborazioni per la realizzazione delle azioni progettate. 

Il contributo massimo erogabile per ciascun progetto non potrà essere superiore a € 20.000. In considerazione della natura eccezionale del Bando, non sono richiesti cofinanziamenti ai soggetti proponenti le iniziative. 

Le richieste di contributo dovranno pervenire all’indirizzo di posta elettronica missioneabitare@pec.compagnia.torino.it, inviando una email con oggetto il nome dell’ente proponente e il nome del Bando (“Abitare il cambiamento”). All’ente proponente è richiesto di presentare la propria proposta secondo il format previsto (Allegato 1), che dovrà essere compilato in ogni sua parte e firmato dal Legale Rappresentante. 

L’invio della proposta deve avvenire obbligatoriamente tramite Posta Elettronica Certificata, pena l’esclusione della richiesta. 

Esclusivamente agli enti selezionati quali destinatari di contributo sarà richiesto, a seguito della comunicazione di esito positivo dell’istruttoria, di formalizzare la propria richiesta di contributo anche attraverso il sistema “ROL Richiesta On Line”, accessibile dal sito www.compagniadisanpaolo.it, compilando l’Anagrafica Ente (qualora non già presente), il modulo di richiesta contributo “Abitare il cambiamento” e allegando alla ROL l’Allegato 1, il codice fiscale del Legale Rappresentante e la documentazione attestante collaborazioni e partnership, già anticipati tramite posta elettronica. 

Le proposte in risposta al presente Bando dovranno essere presentate alla Fondazione Compagnia di San Paolo entro le ore 13.00 del 6 luglio 2020. 

Le proposte saranno valutate dalla Fondazione sulla base dei seguenti principali criteri:

  • qualità della progettazione in termini di analisi dei bisogni dei beneficiari (ospiti delle strutture di Social Housing e comunità locale) nella fase di gestione e convivenza con la pandemia;
  • rilevanza della proposta in relazione alla capacità di rispondere ai bisogni individuati;
  • capacità di attivazione di collaborazioni per costruire risposte, anche inedite, a bisogni multidimensionali e complessi della comunità locale interna ed esterna all’housing sociale e complementarità della proposta con altre iniziative già in campo;
  • congruità del budget in relazione alle dimensioni e alla tipologia dell’intervento.

La selezione dei progetti verrà effettuata anche tenendo in considerazione la copertura territoriale complessiva assicurata dalle iniziative approvate. 

L’elenco degli enti destinatari di contributo sarà pubblicato sul sito della Fondazione Compagnia di San Paolo entro fine luglio. 

Questo Bando contribuisce al raggiungimento dei seguenti Obiettivi di Sviluppo Sostenibile

SDG 1 Sconfiggere la povertà
SDG 10  Ridurre le disuguaglianze
SDG 11  Città e comunità sostenibili