Mediterraneo

Condividi
Stampa
Invia

New-Med Research Network

Il progetto New-Med, avviato nel 2014, è realizzato da una rete di ricercatori e analisti interessati ad esaminare le complesse dinamiche sociali, politiche, culturali e di sicurezza che stanno interessando l’area del Mediterraneo. Il progetto è guidato dallo IAI in cooperazione con il Segretariato dell’OSCE, la Compagnia di San Paolo di Torino, il Ministero degli Affari Esteri e il German Marshall Fund (GMF) of the United States.

www.iai.it/it/ricerche/il-futuro-della-cooperazione-materia-di-sicurezza-nel-mediterraneo

M-int e Medit

Il progetto M-int risponde a un’esigenza di identificazione e mappatura degli interessi mediterranei nell’area piemontese, alla luce dell’obiettivo di alimentare e rafforzare il dialogo tra competenze accademiche ed esigenze cognitive del territorio sui temi di interesse mediterraneo.
 
Le attività del progetto contribuiscono ad alimentare i contenuti del portale Medit, nato con l’intento di aggregare informazioni e studi, sui temi di interesse politico, sociale ed economico dell’attualità mediterranea, per divulgarli verso i più diversi attori che abbiano interessi nell’area. Medit è realizzato in collaborazione con il Centro Piemontese di Studi Africani.

www.mediteu.org 

Osservatorio Permanente sulle relazioni economiche tra l'Italia e il Mediterraneo

Mediterranean Observatory è un progetto realizzato con l’intento di valutare e analizzare le dinamiche e gli effetti delle relazioni economiche tra l’Italia (ed in particolare le sue regioni meridionali) e i Paesi dell’area mediterranea. L'Osservatorio analizza in particolare due aree geografiche – l’area Southern Med (Marocco, Algeria, Tunisia, Libia ed Egitto) e l’area Eastern Med (Israele, Libano, Siria e Turchia) – indagando i rapporti di tipo commerciale, finanziario, infrastrutturale, imprenditoriale ed energetico, con particolare attenzione agli indicatori che descrivono l’andamento del business realizzato dall’Italia con questi Paesi.

www.srm-med.com