Il programma

Condividi
Stampa
Invia

Unica tra le fondazioni di natura bancaria, negli ultimi anni la Compagnia di San Paolo ha sfruttato la sua maggior apertura statutaria e la sua storia per affiancare alla tradizionale azione “sul territorio” un modello di impegno verso la dimensione internazionale e globale delle questioni normalmente affrontate nel solo livello locale.

Un livello in cui si vengono a manifestare effetti di dinamiche sovranazionali, ma anche ove è possibile portare benefici attraverso lo scambio di esperienze e lezioni apprese, la messa in comune di capacità e conoscenze, l’amplificazione della visibilità e della rilevanza delle iniziative promosse, appunto, in ambito internazionale.

L’obiettivo di fondo del Programma International Affairs consiste nella capacità di attivare, sostenere e integrare una gamma di soggetti, reti e progetti capaci di collegare qualità della ricerca e rilevanza politica, su alcuni selezionati temi di rilievo, creando al tempo stesso una capacità “locale” (di volta in volta italiana, del Nord-Ovest, o torinese) di analisi e riflessione adeguata alle potenzialità del contesto e alla gamma dei rapporti effettivamente intrattenuti dalle società e dalle economie del territorio.

Anche la scelta delle aree geo-economiche e geo-politiche considerate rilevanti per l’attività della Compagnia è stata, nei fatti, la risultante di un incrocio tra la loro importanza per il contesto locale/nazionale, da un lato, e l’effettiva presenza di significative competenze “locali”, dall’altro.