Il progetto “Lav.Or.A.re” entra nel vivo

23/01/2017
Condividi
Stampa
Invia

Il progetto prevede che sei detenuti in regime di lavoro esterno svolgano lavori di manutenzione sul territorio cittadino.

Lav.Or.A.Re - Lavoro e Orientamento Azioni per il Reinserimento è ideato dal Comune di Druento in partenariato con l’Ente di Gestione delle Aree Protette dei Parchi Reali, di concerto con la Casa Circondariale “Lorusso e Cutugno” e il “Patto Territoriale Zona Ovest” ed è sostenuto dalla Compagnia di San Paolo nell’ambito del bando “Progetto Libero”.

I beneficiari del progetto sono sei detenuti - di età compresa fra i 29 ed i 42 anni - in uscita dal carcere torinese.

In attesa di scontare completamente la loro pena, i detenuti lavoreranno a Druento e nel parco della Mandria, svolgendo lavori di manutenzione e saranno retribuiti con 300 euro al mese mediante voucher.

I sei beneficiari sono stati scelti nei mesi scorsi dalla direzione della Casa Circondariale di Torino e hanno iniziato i corsi di formazione con il personale specializzato dell’Enaip (Ente Nazionale Acli Istruzione Professionale) della durata di 40 ore complessive lo scorso 16 gennaio.

I lavori spazieranno dalla manutenzione di immobili e arredi del parco alle tinteggiature, dai piccoli interventi di muratura alle buche sulle strade, dal ripristino e manutenzione delle panchine e del verde (piccole potature, decespugliamento, siepi), alla pulizia di fossi e attraversamenti, dalla raccolta di ramaglie e legnami, senza tralasciare la rimozione della neve e l’accudimento delle stalle delle scuderie presenti nel parco.

Il progetto viene presentato il 23 gennaio alle 18 al Parco della Mandria (Sala Rondini, ingresso Ponte Verde, viale Carlo Emanuele, Venaria).

Per la Compagnia di San Paolo è presente Paola Assom dell'area Politiche Sociali.

Documenti scaricabili