Dinamiche metropolitane dentro la crisi

11/02/2015
Condividi
Stampa
Invia

La V Edizione del Rapporto Competitività delle Aree Urbane Italiane viene presentata il 19 febbraio (ore 10) alla sede Lingotto del Politecnico.

Un’Italia ulteriormente indebolita con un’accentuazione delle tradizionali differenze tra Nord e Sud del Paese, ma anche città e territori che hanno saputo dimostrare resilienza alle difficoltà della perdurante crisi.
Questo è il quadro che emerge dalla V Edizione del Rapporto sulla Competitività delle Aree Urbane italiane condotto da Sinloc (Sistema Iniziative Locali Spa) in collaborazione con l’Istituto Guglielmo Tagliacarne, SiTI (Istituto Superiore sui Sistemi Territoriali per l’Innovazione), Fondazione ISMU e promosso da un gruppo di Fondazioni di Origine Bancaria e Istituzioni Territoriali.

La presentazione ufficiale dei risultati del  Rapporto è programmata per giovedì 19 febbraio, alle 10, all’Aula Magna della Sede Lingotto del Politecnico, ed è aperta al pubblico.
Dopo i saluti del  Presidente di Compagnia di San Paolo,  Luca Remmert, seguiranno gli interventi degli esponenti delle quattro società e dei centri di ricerca che hanno contribuito  all’analisi, i quali  evidenzieranno le sfide e le  opportunità  che  caratterizzano  le principali aree urbane del Paese nelle tre grandi dimensioni  –  demografica, socio-economica e ambientale  –  e proveranno anche a tracciare delle linee per il rafforzamento competitivo dei territori nazionali.

Al tavolo si confrontano:

Piero Fassino, Sindaco di Torino e Presidente Anci
Romualdo Massa Bernucci, BEI  (Dir. Dipartimento Italia – Malta)
Salvatore Adduce, Sindaco del Comune di Matera
Piero Gastaldo, Segretario Generale Compagnia di San Paolo

Moderatore: Luigi La Spina (editorialista La Stampa)