Non solo asilo

Condividi
Stampa
Invia

Che cosa è
"Non solo asilo 2” è un progetto volto a favorire l’autonomia economica e sociale di un gruppo di quaranta rifugiati già accolti sul territorio piemontese.

A chi si rivolge
Rifugiati politici e beneficiari di protezione umanitaria e sussidiaria.

Che cosa si propone
L'obiettivo è favorire l’inclusione sociale, economica e sociale dei rifugiati e titolari di protezione internazionale attraverso un insieme di dispositivi che vanno dalla costruzione della rete locale, alla presa in carico da parte del case manager, al progetto professionale attraverso il sostegno e il supporto dell' orientatore, all'inserimento lavorativo, al supporto psicologico e sanitario.

Che cosa fa
Il progetto riprende, ceteris paribus, la metodologia sviluppata nell’ambito del progetto Trapezio per il sostegno all’autonomia dei beneficiari del progetto. I soggetti sono fin dall’inizio inseriti in apposite reti sia di tipo comunitario che istituzionale in modo che una volta conclusi, la persona non si trovi isolata e la tranquillità non sia un momento di emersione del dolore.Sono previste azioni di inserimento abitativo e lavorativo, di formazione e di socializzazione.
A livello complementare sono previste attività di sensibilizzazione e comunicazione nei territori di abitazione dei rifugiati.

Elementi qualificanti
La Compagnia attraverso gli enti della rete ha inteso realizzare un patto effettivo di reciproca co-responsabilizzazione con i soggetti segnalati. L’accordo di carattere personalizzato prevederà appositi momenti di verifica e snodi di rinnovo o eventuale uscita. E’ previsto uno specifico sistema premiante in funzione dei livelli di obiettivi conseguiti. 

Periodo di attività:  2013

Dove opera
Regione Piemonte

Partner
Cooperativa Orso, Ufficio Pastorale Migranti (enti capofila del coordinamento “Non solo asilo”), Ufficio Pio.

Monitoraggio e valutazione
E’ prevista una cabina di regia con funzioni di monitoraggio e indirizzo a cui partecipa l’Area Politiche Sociali e i partner sopraindicati.

Referenti:

Daniela Gregnanin daniela.gregnanin@compagniadisanpaolo.it